Daniela V.P. (Milano)

Che bel viaggetto. Tutto ruotava su quattro-cinque parole. Sembrava intervista con Dio.